Arrivano i contributi pubblici per la ricostruzione privata a Sulmona ma…

SULMONA – Arrivano i contributi pubblici per la ricostruzione privata a Sulmona ma restano troppo poche le domande ammesse all’erogazione dei finanziamenti per mitigare il rischio sismico degli edifici privati, ancora in stand by dal sisma del 2009. Dei 323 imprenditori che hanno presentato domanda solo 74 sono stati ammessi al contributo in città, per un totale che sfiora i tre milioni e 700mila euro. Gli interventi previsti riguardano il rafforzamento il miglioramento locale degli edifici o la demolizione e ricostruzione. Nel primo caso gli aventi diritto dovranno presentare al comune il progetto definitivo di intervento entro 90 giorni; nel secondo la scadenza viene raddoppiata a 180 giorni. Dalla presentazione del progetto il tour de force dei lavori che prevede un rigido cronoprogramma da rispettare, pena il ritiro del contributo. I lavori dovranno essere iniziati entro 30 giorni dall’approvazione del progetto ed essere completati entro 270 giorni (nel caso di rafforzamento locale), 360 giorni (nel caso di miglioramento sismico) o 450 giorni (nel caso di demolizione e ricostruzione). Gli interventi antisismici si riferiscono a un’ordinanza della Presidenza del Consiglio dei Ministri del 2012. Il bando è stato pubblicato prima sul Bura, il Bollettino ufficiale della Regione Abruzzo, e subito dopo sul sito del Comune di Sulmona.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *