Ballottaggio di domani a Sulmona: ecco come potrà essere il Consiglio Comunale

0
570

SULMONA – Il giorno fatidico del ballottaggio è alle porte ma già da diversi giorni si parla del prossimo Consiglio Comunale. Dai risultati del primo turno delle elezioni amministrative, si può estrapolare l’ipotetica composizione dell’assise civica. Se sarà sindaco Annamaria Casini siederebbero sugli scranni di Palazzo San Francesco, occupando i posti riservati alla maggiornaza Luigi Santilli, Alessandro Pantaleo e Franco Di Rocco (Sulmona al Centro); Andrea Ramunno e Deborah D’Amico (Adesso Sulmona); i più votati Fabio Pingue e Katia Di Marzio (Avanti Sulmona); Roberta Salvati (Movimento Democratico); Angelo Amori (Obiettivo 2026) e Mauro Tirabassi (Alleanza per Sulmona). I sei seggi riservati alla minoranza sarebbero occupati da Bruno Di Masci, Alessandro Lucci, Elisabetta Bianchi, Antonio Di Rienzo (La Sulmona che Vogliamo), Fabio Ranalli (Bruno Di Masci Sindaco) e Francesco Perrotta (Sulmona Viva). Se il risultato delle urne sarà a favore di Bruno Di Masci la composizione del Consiglio Comunale cambierebbe in questo modo: per la maggioranza Antonio Di Rienzo, Gianluca Petrella e Laura Peccilli (Sulmona che Vogliamo); Fabio Ranalli e Simone Tirimacco (Bruno Di Masci sindaco); Francesco Perrotta (Sulmona Viva); Donato Di Cesare (Forza Sulmona); Giovanni Salutari (Città Territorio); Alessandro De Gennaro e Elisabetta Bianchi (Forza Italia). Per la minoranza Annamaria Casini, Alessandro Lucci, Luigi Santilli (Sulmona al Centro), Fabio Pingue (Avanti Sulmona), Andrea Ramunno (Adesso Sulmona) e Mauro Tirabassi (Alleanza per Sulmona). L’apparentamento siglato tra Bruno Di Masci e Forza Italia fa saltare in caso di vittoria della Casini il seggio in minoranza a Gianluca Petrella e due seggi, in caso di successo del professore, a Enea Di Ianni e Guerino Mangiarelli.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO