Sulmona Calcio: Sportland Celano corsaro a Sulmona. Il portiere Di Censo para anche un rigore agli ospiti ma non basta per evitare la sconfitta tra le mura amiche

0
413

Non bastano al Sulmona Calcio né la punta Palombizio e né il rigore parato dall’ottimo portiere Di Censo: Mancini e Pacchiarotta regalano 3 punti vitali ai marsicani.

Sosta letale per il Sulmona che, al “Cipriani” di Raiano, cade contro uno Sportland Celano ben organizzato e mai domo. 

Inizio di partita scoppiettante che vede Palombizio centrare la traversa al 3’ sugli sviluppi di un calcio d’angolo e, un minuto dopo, i marsicani passare in vantaggio con Mancini, abile a sfruttare un blocco in area di rigore e infilare l’incolpevole Di Censo.

Il Sulmona, dopo aver subito le iniziative dei marsicani galvanizzati dal vantaggio, si rende pericoloso al 18′ con un conclusione di Gizzi che prende il palo dopo la deviazione di Piccone. Un lampo che non scuote i biancorossi, infatti sono gli ospiti a creare problemi nella retroguardia ovidiana al 27′ con un destro di D’Agostino che sfiora il palo e al 32′ con Paris, ma Di Censo, come al solito il migliore in campo tra i ragazzi di mister Di Felice, è sempre attento e non si lascia sorprendere. All’intervallo il mister Candido Di Felice sostituisce Aquilio e Safon con Ponticelli e Federico, ma cambia poco. Dopo due minuti gli ospiti guadagnano un rigore per un fallo di mano in area di Lorenzetti. Si presenta Marianetti sul dischetto ma il “para-rigori” Di Censo dice no, parando il suo terzo rigore stagionale e confermando il suo ottimo rendimento stagionale. Il Sulmona ci crede ancora di più, al 56’ Tirino rileva Coletti ma si fa male poco dopo e obbliga i suoi a restare in dieci poichè, non essendoci fuoriquota in panchina, non puo’ essere sostituito. Nonostante tutto il Sulmona si riversa in avanti e cerca di far male su calci piazzati. Al 57’ è Palombizio con un colpo di testa a cercar gloria ma la palle la finisce a lato. Al 60’ Valente, sempre di testa, alza sopra la traversa da ottima posizione. Al 62’ Piccone respinge su un colpo di testa del solito Palombizio, sulla sfera arriva Lorenzetti ma il suo tiro, deviato, si alza sopra la traversa. È il preludio del pareggio, al 63’ è ancora Palombizio a staccare più in alto di tutti e a insaccare la palla in rete. Raggiunto il pareggio, il Sulmona subisce la reazione dello Sportland che si rende pericoloso al minuti 82 con una doppia occasione, prima con una insidiosa conclusione dove nuovamente il portiere Di Censo è chiamato al miracolo e poi con una traversa piena colpita da Pacchiarotta. Quest’ultimo è decisivo al minuto 85 quando, su un cross dalla destra, batte Di Censo con un preciso colpo di testa. Gli ultimi minuti sono tutti di marca sulmonese che, però, non riesce a sfondare nella solida difesa dello Sportland.

 

SULMONA: Di Censo, Di Bacco, Safon, Lorenzetti, Trozzo, Valente, Aquilio, Coletti, Palombizio, Gizzi, La Gatta.
A disposizione: Meo, Federico, Tirino, Ponticelli, Badji, Del Conte, Pizzola.
Allenatore: Di Felice

SPORTLAND CELANO: Piccone, Paris, Innocenzi, D’Agostino, Tibaldi, Taccone, Pacchiarotta, Taccone M., Marianetti, Colangelo, Mancini.
A disposizione: Cardarelli, Longo, Lika, Cardarelli L., Paris A., Pompili, Ciciotti.
Allenatore: Petrini

ARBITRO: Salone di Avezzano

RETI: 4′ pt Mancini, 18′ st Palombizio, 40’ st Pacchiarotta

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO