Carabinieri Stazione di Sulmona: a disposizione un elenco di persone autorizzate dall’agenzia Enel a recarsi nelle case per presentare nuove offerte e contratti

0
413

SULMONA – Si presentano nelle case come addetti Enel, somministrando questionari e proponendo contratti, ma questa volta non si tratta di una truffa. La rassicurazione arriva dai Carabinieri della stazione di Sulmona, guidati dal maresciallo Luigi Lucente. Non pochi i casi segnalati negli ultimi giorni, da Pratola Peligna e Sulmona. I cittadini avevano utilizzato i social per mettere in guardia amici e parenti, soprattutto i più anziani, da una coppia di uomini con accento napoletano in giacca blu o celeste. Negli ultimi giorni è tornata la preoccupazione per i tentativi di truffa e raggiri che, fino a qualche mese fa, hanno tenuto impegnate e non poco le forze dell’ordine. Questa volta si tratta di un’azienda satellite dell’Enel che propone contratti e sottopone le offerte direttamente a casa degli utenti. La forte raccomandazione dei militari di Sulmona è quella di usare prudenza, contattando il numero di emergenza 112, non appena l’operatore bussa alla porta. Dalla caserma di via Sallustio fanno sapere che è a disposizione dei carabinieri un elenco di persone autorizzate dall’agenzia Enel a recarsi nelle case per presentare nuove offerte e contratti. Basta chiamare i Carabinieri, a questo punto, per controllare se l’individuo che ha varcato la porta di casa è o meno in buona fede. Un colpo di telefono infondo non costa nulla.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO