Cogesa, Amministratore Unico Avv. Vincenzo Margiotta: “Provvedere alle modifiche dello statuto perché le operazioni di pulizia non possono prescindere dalla manutenzione del verde”

0
288

SULMONA – Provvedere alle modifiche dello statuto perché le operazioni di pulizia non possono prescindere dalla manutenzione del verde. L’iniziativa di Legambiente “Puliamo il Mondo”, che ieri ha fatto tappa nella Villa Comunale di Sulmona , è stata l’occasione per l’amministratore unico del Cogesa Vincenzo Margiotta di tornare a chiedere a gran voce ai 64 comuni Soci di provvedere alla modifica dello statuto, argomento al centro del controllo analogo ma che passerà al vaglio dei rispettivi Consigli Comunali. I volontari, con tanto di pettorina gialla, hanno fatto quello che hanno potuto ma la cura dell’ambiente per l’avvocato-Presidente passa per la manutenzione del verde pubblico. “Chiediamo ai 64 comuni soci di provvedere con le maggioranze necessarie alle modifiche dello statuto così da consentirci di curare l’ambiente e fare qualcosa per il verde perché la situazione è tale che ci è impossibilitato operare bene senza poter tagliare un minimo d’erba che per natura ricresce quotidianamente”- ha esordito Margiotta rivolgendosi in primis al vice sindaco e assessore comunale all’ambiente Nicola Angelucci che invoca il cambio di passo. “Dobbiamo fare molto di più”- ammette il vice sindaco e assessore- “l’amministrazione è giusto che faccia passi in avanti sulla manutenzione del verde perché sia all’altezza di una città blasonata”. E’ quello che si augurano i cittadini anche quelli che hanno già inoltrato formale richiesta al Comune per curare spazi verdi. Nel corso di “Puliamo il Mondo” sono state bonificate aree cadute da tempo nel degrado. Solo a Pratola, per rendere l’idea, sono state rimosse cinque tonnellate di rifiuti.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO