Gelo e freddo distruggono le colture, chiesto risarcimento danni e incontro con Pepe

SULMONA – Una bruttissima notte per i vigneti e le colture della Valle Peligna. Il repentino abbassamento delle temperature ha provocato non pochi danni a numerosi terreni agricoli. Una situazione che ha spinto il sindaco di Pratola Peligna Antonio De Crescentiis, nonchè Presidente della Provincia dell’Aquila, a chiedere il risarcimento dei danni con una lettera inviata alla Direzione Politiche Agricole della Regione Abruzzo e all’assessore Dino Pepe.“Il repentino abbassamento delle temperature che si è verificato nella notte tra il 25 ed il 26 aprile – sottolinea De Crescentiis nella segnalazione – ha determinato notevoli danni alle colture vitivinicole, cerealicole e orticole. Una situazione che ci ha spinto a chiedere subito alla Regione di attivare tutte le procedure utili al riconoscimento dei danni ed al conseguente ristoro degli stessi in favore delle numerose attività coinvolte”. “Abbiamo ritenuto necessario farci portavoce delle esigenze di questo importante settore ed auspichiamo una pronta collaborazione della Regione per consentire ai tanti operatori impegnati nel comparto agricolo di ottenere al più presto quanto dovuto”, conclude De Crescentiis. Sulla vincenda è intervenuto anche il sindaco di Vittorito Carmine Presutti, in rappresentanza dell’Unione dei comuni Terre dei Peligni e referente della Provincia dell’Aquila presso il direttivo regionale delle Città del Vino. Presutti ha chiesto un incontro urgente con l’assessore regionale Dino Pepe e un tavolo con i sindaci della Valle Peligna e le aziende agricole per trovare soluzioni ai fini del risarcimento dei danni. ” Un disastro totale”- esordisce Presutti- ” vigneti, grano, orto, colture, tutto distrutto”. Il sindaco di Vittorito riferisce che già da domani i tecnici saranno al lavoro per rilevare i danni.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *