Grossi: ”Lunga vita al Premio Capograssi”

SULMONA – ”Il Premio Capograssi deve avere lunga vita. Dovete rimboccarvi le maniche. Sulmona ha bisogno di Capograssi, un uomo che può trasferire la speranza ai giovani spesso disperati”. Lo ha detto poco fa il Presidente della Corte Costituzionale Paolo Grossi che ha presieduto al Teatro ” Caniglia” di Sulmona il Premio Capograssi, nel sessantesimo anniversario della morte dell’insigne giurista. ”Nell’esercizio del diritto questa figura ha lasciato un segno enorme. Capograssi ha dato il senso della radicazione del diritto e della cultura. E’ stato giurista e filosofo insieme”, ha rimarcato Grossi. I premi sono conferiti a Ernesto Galli della Loggia, Gaetano Calabrò e Angelo Antonio Cervati. Il prestigioso premio mancava a Sulmona da otto anni.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *