L’augurio del Presidente dell’associazione culturale Coe.so al neo Sindaco Annamaria Casini

SULMONA – “Attuare collegialmente l’atteso salto di qualità, restituendo innanzitutto dignità e autorevolezza ai ranghi di rappresentanza istituzionale, nei diversi ruoli designati e mandati che verranno assunti”. E’ l’augurio-raccomandazione che il Presidente dell’associazione culturale Coe.so. Giancarlo D’Alessandro rivolge al neo sindaco di Sulmona Annamaria Casini. “La città di Sulmona, come un noto e valente calciatore auto-infortunato, avvilito nello spirito poiché costretto forzosamente in panchina per lungo tempo e dunque impossibilitato a giocare le numerose partite da altri già disputate nell’ambito della propria geografia territoriale, fa nuovamente ingresso in campo, dichiarando di aver finalmente ritrovato lo spirito giusto, adeguate forze e idonea concentrazione. E’ fuori dubbio che quella in disputa si connota come una partita impegnativa, dove l’orgoglio identitario, l’ambizione, la scontata capacità d’impegno sono già state – in passato – un cocktail di buone virtù sperimentate in assenza di risultati virtuosi”, fa notare D’Alessandro. “Oggi, la vera necessità è quella di generare cambiamenti sostanziali e durevoli con una vision, una strategia, un programma e progetti dedicati che dovranno essere annunciati ed esposti entro poco tempo dall’insediamento”, raccomanda il Presidente di Coe.so che aggiunge: “una rinnovata amministrazione pubblica di livello deve improntare l’efficienza e l’efficacia della propria azione su criteri gestionali innovativi, che rispondono a “modelli produttivi” cuciti in modo sartoriale sulla dimensione organizzativa e qualità delle risorse umane che la compongono, valorizzandone le performance professionali. Gli obiettivi, le idee, la laboriosa lungimiranza dei nuovi Amministratori, sono la freccia” – conclude -“ l’arco è la forza lavoro dell’ente”.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *