Lazio vs Pescara 3-0 ed un rigore sbagliato da capitan Memushaj: Pescara imbrigliato dalla Lazio

ROMA – Il Pescara non riesce a dare seguito a quanto di buono mostrato in campo contro l’Inter e si arrende ad una Lazio in forma che regola 3-0 gli abruzzesi grazie alle reti di Milinkovi-Savic (67’), Radu (72’) e l’ex Immobile che chiude i conti al 76’. Il Delfino si trova in difficoltà contro una Lazio che, oltre ad un buono stato di forma, ha il avuto il coraggio di cambiare. Ecco allora che Inzaghi rinuncia alla spregiudicatezza del proprio 4-3-3 preferendo il più coperto 3-5-2 con due vere prime punte come Immobile e Djordjevic. Gli abruzzesi non si mostrano vivaci come nelle uscite precedenti. La manovra è confusa, ci sia affida ai lanci lunghi contro una squadra che fisicamente domina e non lascia arrivare molti pericoli dalle parti di Marchetti. L’occasione per i pescaresi arriva dopo che Bastos atterra in area Caprari. Il calcio di rigore tirato da capitan Memushaj è però inguardabile e si spegne fuori, alla sinistra di Marchetti. E’ l’unico brivido che scorre per la schiena dei laziali nei 90’. La squadra biancoceleste viene fuori nella seconda frazione. Prima Milinkovic-Savic prende il tempo a Zampano e di testa corregge in rete il traversone proveniente dalla sinistra di Felipe Anderson. Poi, ancora su una palla aerea, la Lazio raddoppia con Radu. Il romeno è bravo ad anticipare tutti di testa su un calcio d’angolo battuto da Cataldi. La spada di Damocle cade sulla testa del Pescara a un quarto d’ora dalla fine, quando Keità lascia sul posto Campagnaro e scarica in area per Immobile che a porta sguarnita firma il gol dell’ex. Per il Pescara ora occorrono come ossigeno i tre punti contro il Torino mercoledì all’Adriatico.

LAZIO-PESCARA 3-0
Lazio (3-5-2): Marchetti 6; Bastos 5,5, De Vrij 6, Radu 6,5; Felipe Anderson 6,5 (28′ st Basta 6), Parolo 6,5, Cataldi 6,5, Milinkovic-Savic 6,5 (36′ st Murgia sv), Lulic 6; Immobile 7,5, Djordjevic 6,5 (15′ st Keita 7). A disp.: Vargic, Strakosha, Hoedt, Wallace, Lukaku, Patric, Leitner, Luis Alberto, Lombardi. All.: Inzaghi 7,5

Pescara (4-3-2-1): Bizzarri 6; Zampano 5,5, Campagnaro 5,5, Gyomber 5,5 (4′ st Fornasier 5), Biraghi 5; Memushaj 6, Brugman 5,5, Cristante 6 (28′ st Mitrita sv); Verre 5, Benali 5 (1′ st Manaj 5); Caprari 6. A disp.: Fiorillo, Pigliacelli, Bruno, Zuparic, Crescenzi, Aquilani, Vitturini, Pepe, Pettinari. All.: Oddo 5,5

Arbitro: Maresca
Marcatori: 22′ st Milinkovic-Savic, 28′ st Radu, 32′ st Immobile
Ammoniti: Campagnaro, Verre (P), Bastos, Radu (L)
Espulsi: –

Valerio Di Fonso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *