Madonna della Libera, al via countdown con benedizione mazzieri

0
384

PRATOLA PELIGNA – Rinnovato a Pratola Peligna il rito della benedizione dei mazzieri. Circa ottanta ragazzi, dai 10 anni in su, hanno ricevuto l’incarico da padre Renato Frappi di accompagnare e sorreggere la Madonna della Libera nel corso del corteo processionale. Un gruppo ricostruito da alcuni componenti del comitato festeggiamenti. Papillon azzurro e camicia bianca, tutti schierati nella navata centrale del Santuario pratolano hanno indossato la veste che richiama il manto della Vergine. Tocca al parroco padre Renato Frappi ricordare l’alto senso spirituale del loro servizio. “ Voi siete giovani che quest’anno la Madonna ha scelto per stare vicino a lei. E’ un grande onore ma anche una grande responsabilità. Comportatevi in modo degno e rispettoso, da giovani seri e maturi”, ha detto il sacerdote prima del rito della vestizione. “ E’ stato veramente duro organizzare il gruppo mazzieri. Oggi è stato una grande emozione vederli. Sono tutti ragazzi che ci sono venuti a cercare con la volontà di partecipare”, sottolinea il Presidente del comitato festa Gianlorenzo D’Andrea. Sulla stessa lunghezza d’onda Igino Basile e Piergiuseppe Liberatore che hanno spiegato come i mazzieri hanno il compito di mantenere l’ordine della processione e devono avere uno spirito di attaccamento e devozione alla Madonna. Con la benedizione dei mazzieri parte ufficialmente il countdown per l’inizio della festa. Appuntamento ora al 29 aprile con l’accoglienza dei pellegrini della compagnia di Gioia dei Marsi.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO