Magneti Marelli Sulmona: altissima adesione al nuovo sciopero della Fiom

SULMONA – Altissima adesione allo sciopero di 16 ore indetto dalla Fiom Cgil della provincia dell’Aquila alla Magneti Marelli di Sulmona. Nella due giorni di protesta hanno scioperato complessivamente l’89,33% dei lavoratori con turni che hanno raggiunto addirittura il 93% degli scioperanti. Numeri significativi che, a detta della Fiom Cgil, lanciano un chiaro messaggio alla direzione aziendale della Sistemi Sospensioni. “I lavoratori” – incalzano dal sindacato – “hanno rinnovato il mandato a noi della Fiom per cambiare il sistema di turnazione e per consentire a tutte le Rsa di intervenire sui carichi di lavoro. Ora è l’azienda che deve riaprire il confronto con la Fiom”, aggiungono. Domani nel corso di un incontro con la stampa il sindacato farà il punto sulla tormentata vicenda. Solo all’inizio di maggio i lavoratori avevano incrociato le braccia con uno sciopero che ha avuto una massiccia adesione, pari al 90%. A far scattare la protesta lo scorso week end è stata anche l’organizzazione del lavoro all’interno dell’azienda. I lavoratori chiedono turni meno pesanti.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *