Magneti Marelli Sulmona: prove di intesa con azienda. Martedì 7 giugno tavolo tecnico

0
576

SULMONA – Proseguire il confronto con l’azienda per concordare l’applicabilità delle proposte avanzate in merito alla questione dei diciotto turni. Questo il risultato delle assemblee che la Fiom Cgil ha tenuto con i lavoratori della Magneti Marelli di Sulmona, all’indomani dell’ennesimo confronto con la direzione aziendale. Dai vertici dello stabilimento c’è stata un’apertura a rivedere le turnazioni. La proposta della Fiom, fatta propria anche dai dipendenti, prevede di non lavorare il sabato notte e nel particolare evitare che i lavoratori che smontano dal turno il sabato mattina riprendono a lavorare la domenica notte. “L’azienda si è resa disponibile a far scegliere ai lavoratori la tipologia della turnazione da applicare”, annunciano dal sindacato. “L’azienda ha accettato di svolgere un incontro tecnico martedì 7 giugno 2016 per verificare l’applicabilità delle proposte avanzate dalla nostra organizzazione. In ogni caso la Fiom si è resa disponibile a una valutazione complessiva anche di proposte provenienti da altre organizzazioni sindacali. Il fatto che altre organizzazioni sindacali” – precisano – “rispetto al passato, possano presentare oggi altre proposte è sicuramente merito della spinta delle iniziative di lotta messe in campo dai lavoratori”. “Se le eventuali loro proposte dovessero risultare migliori, siamo ben felici di aver costruito, insieme ai lavoratori, questo risultato e questa opportunità. La Fiom riporterà l’esito dell’incontro ai lavoratori, se il risultato sarà giudicato positivo si procederà alla stesura di un’intesa che dovrà essere votata dai lavoratori, altrimenti si andrà avanti con le azioni di lotta previste”, chiosano dalla Fiom Cgil.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO