Migranti trasferiti, Lucci: ”La struttura non ha nulla di contestabile”

0
443

SULMONA – Devono fare le valigie i migranti ospitati dalla Casa Santa dell’Annunziata. Lo ha stabilito la Prefettura dell’Aquila, all’indomani del blitz dei Nas di Pescara che hanno riscontrato nella struttura di Corso Ovidio una situazione di sovraffollamento, oltre a carenze igienico-sanitarie. Una decisione presa in via cautelativa, in attesa dell’esito dell’ispezione. Sulla vicenda a prendere una posizione è Alessandro Lucci, uno dei candidati sindaci delle prossime elezioni amministrative. “Ho fatto tante esperienze nei centri di seconda accoglienza e questo di Sulmona non ha nulla di veramente contestabile”- scrive Lucci su facebook – sostenendo che “ non si può chiudere un intero progetto per un tre per tre”. “Spazi ampi, tutto pulito e bagni nuovi. Solo una stanzetta da chiudere che ospita una coppia, moglie e marito”. “ Io ho lavorato”- prosegue-“ sia a Bologna che in altre città nei centri di seconda accoglienza dove gli spazi non erano sicuramente questi”. “ Con questa mossa”- conclude Lucci- “ rischiamo di perdere posti e ore di lavoro. Perché qui dentro c’è anche gente che lavora”.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO