Ospedale di Sulmona, cittadini all’unisono: “Ai container preferiamo il Nuovo Ospedale”

SULMONA – “Meglio accelerare i lavori per l’ospedale nuovo così da avere in cinque o sei meno una struttura sanitaria efficiente e sicura”. Ne sono convinti i cittadini di Sulmona che hanno detto la loro sulla decisione del Manager della Asl Avezzano-Sulmona-L’Aquila Rinaldo Tordera di allocare dei container al nosocomio dell’Annunziata fra due o tre mesi. Per la maggior parte degli intervistati alla nostra inchiesta, ex primari come il dott. Giuseppe Verrocchi, imprenditori, docenti e commercianti sarebbe opportuno aumentare la forza lavoro nel cantiere per portare al termine l’opera nel prossimo semestre così da guadagnare un punto di riferimento stabile con reparti e servizi ospedalieri efficaci. Una proposta che ricalca quanto già detto dal Tribunale per i Diritti del Malato nei giorni scorsi. I reparti e i servizi interessati prioritariamente dal provvedimento del manager della Asl 1 sono gli ambulatori di cardiologia, quello ortopedico, la radiografia, la sala gessi, gli uffici amministrativi e tecnici, gli spogliatoi e il deposito cartelle cliniche, diabetologia, ambulatorio di pediatria, endoscopia urologica, chirurgia endoscopica, neurologia, oncoematologia, oculistica, ambulatorio di medicina dipartimentale, formazione, aule didattiche, ambulatori di urologia, ostetricia e ginecologia, tutti dislocati nell’ala vecchia dell’ospedale.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *