Ospedale di Sulmona: Coordinamento dei comitati cittadini “Mo Bast” vuole chiarezza

0
413

SULMONA – Chiarezza e lealtà nei confronti del territorio e delle sue popolazioni. A chiederlo al sindaco di Sulmona Annamaria Casini e al Presidente della Regione Abruzzo Luciano D’Alfonso è il coordinamento dei comitati cittadini “Mo Bast”. Per i comitati è arrivato il momento di “riaprire il confronto serio e fattivo con tutti i portatori d’interesse, convocando con urgenza una grande riunione pubblica che con proposte diventi la prima assemblea programmatica del Centro Abruzzo per la Sanità”. L’obiettivo è restituire al Centro Abruzzo l’ospedale di primo livello. “Le scelte commissariali compiute dalla Regione Abruzzo nell’ultimo anno in materia di sanità hanno penalizzato gli ospedali di Sulmona, Popoli e Castel di Sangro. La sollevazione popolare a difesa dell’ospedale di Popoli registrata il 29 ottobre scorso rappresenta il vero segnale arrivato dal territorio, un territorio che ha perso la fiducia verso una politica regionale e locale che continua a mascherare a “colpi di compromessi al ribasso” scelte sbagliate, tentando di nascondersi dietro il paravento della “riorganizzazione delle rete ospedaliera” che nei fatti ha cancellato in pochi mesi il futuro della sanità nel Centro Abruzzo”- rileva “Mo Bast”. I comitati chiedono alla politica uno scatto d’orgoglio.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO