Ospedale di Sulmona, La Civita denuncia: “Asl manda più personale a L’Aquila e Avezzano”

0
414

SULMONA – Personale sottratto all’ospedale dell’Annunziata e più posti al San Salvatore dell’Aquila e al nosocomio di Avezzano. A denunciarlo è l’ex consigliere comunale Luigi La Civita, facendo notare come con deliberazione del Direttore Generale n.1293 del 04.08.2016 si dispone la sottrazione di sei posti di infermiere generico all’ospedale di Sulmona e due posti all’ospedale di Castel di Sangro, istituendo con lo stesso atto sei posti di operatore tecnico sanitario che però – rileva La Civita – “vengono” destinati agli ospedali di L’Aquila e Avezzano. Alla fine il risultato è di otto figure professionali in meno fra Sulmona e Castel di Sangro. “Chi vigila su questi atti? Quali conseguenze per i due presidi ospedalieri?”, si chiede l’ex consigliere comunale. A fronte della riorganizzazione ospedaliera la battaglia da intraprendere sarà proprio quella di riempire di contenuti e di forze umane l’ospedale dell’Annunziata.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO