Ospedale di Sulmona Reparto di Oncologia: due ore di fila per i pazienti. Tdm: “Siamo alle solite”

0
629

SULMONA – Lunghe fila per i malati di tumore all’Ospedale di Sulmona dove, nel Reparto di Oncologia, si lavora con due unità in meno per il solito problema delle ferie estive. A riaccendere i riflettori sulla carenza del personale è il responsabile della sede sulmonese del Tdm Edoardo Facchini. I pazienti devono attendere fino a due ore per un semplice prelievo. “E’ un problema di tutti gli anni” – rimarca Facchini in conferenza stampa. “Chi è preposto ad intervenire deve farlo in tempo utile. Il rischio che corriamo è quello di sempre. Per sopperire alla carenza di unità in ospedali maggiori come l’Aquila, le stesse unità vengono prese anche da Sulmona. Questo” – tuona il responsabile del Tdm – “non è corretto e non è giusto”. A proposito dell’annuncio del Manager Tordera sull’entrata in funzione delle nuove sale operatorie, Facchini precisa che dovevano essere aperte alcuni mesi fa e non è proprio il caso di gioire. Quello del Tdm sembra una sorta di memorandum per la nuova amministrazione della Asl: cup collocato fuori l’ospedale, caos nel parcheggio del nosocomio, disagi a non finire per gli utenti che si trovano impossibilitati a raggiungere gli uffici della medicina del territorio. Prima dell’enumerazione dei disservizi è stata Franca Del Monaco, volontaria del Tdm, a lanciare un appello alla Asl e all’amministrazione comunale perché gli orari di apertura degli uffici siano più flessibili. “Il cittadino” – chiosa Del Monaco – “deve stare sempre al centro”.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO