Ospedale di Sulmona: grazie alla nuova tecnica del parto in analgesia, riduzione dei parti cesarei. Mese da record per il punto nascita

SULMONA – Mese di maggio mese da record per il punto nascita dell’ospedale di Sulmona dove si è registrata la più drastica riduzione dei parti cesarei. Il 73% per cento sono stati spontanei grazie alla nuova tecnica del parto in analgesia, solo il 27% cesarei. Nell’ultimo mese a ostetricia e ginecologia sono stati 14 i bimbi nati con il livopan, 5 con il cesareo. Il trend è decisamente positivo, considerando che da gennaio a maggio il numero di parti cesarei si è ridotto del 50%. Dal reparto di maternità peligno esultato, sperando che gli ultimi dati segnino di fatto un’inversione di tendenza. Dell’avvento del parto in analgesia i risultati non sono mancati. Nel giro di pochi giorni una donna aquilana ha partorito a Sulmona e una giovane sulmonese che voleva spostarsi sulla costa, ha dato alla luce il suo primogenito al Ss.ma Annunziata. Uno scenario confortante se si considera che il personale del reparto continua ad anticipare le visite, programmate per i primi mesi del 2017. Mentre la politica deve ancora decidere cosa fare, a Sulmona si lavora e si continua a nascere.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *