Pratola Peligna: il 20 Agosto “Notte Bianca Circense”. Attesa e grande entusiasmo

0
497

PRATOLA PELIGNA – Metti un mix di esperienza e innovazione, la voglia di produrre qualcosa per il territorio, l’entusiasmo di un gruppo di giovani, il desiderio di colorare e vivacizzare una comunità ed ecco che viene fuori la notte più lunga dell’anno. E’ tutto pronto in quel di Pratola Peligna per la terza edizione della Notte Bianca, organizzata dall’associazione Spazio Giovane, targata Circus Night. Una lunghissima notte, quella del 20 e 21 agosto prossimi, tutta circense con otto postazioni, live music e dj set, intrattenimento per bambini, food e beverage, il quiz “Il Cervellone”, sfilate a tema, dj set, le immancabili postazioni selfie, giochi, accessori, trucco e parrucco, una mostra d’arte in via Roma, poesie recitate ad hoc sul sagrato del Santuario della Madonna della Libera, composte dall’autore San Piè e interpretare da Beatrice Terrafina. Novità assoluta della “Notte Circense”, oltre all’introduzione dell’ottava postazione, è il concorso della “vetrina più bella” che coinvolge le attività commerciali della zona che non hanno fatto mancare il loro contributo. Nel corso della notte bianca resteranno aperte. L’intero centro storico diventerà un grande circo, con una Moira Orfei tutta da scoprire, e parte della scenografia che sarà curata dall’artista Silvio Formichetti. Si occuperanno dell’addobbo invece la ditta Milleluci e i fratelli Coccovilli. C’è n’è per tutti insomma come si evince dal corposo e ricco programma. Si comincia alle 18 del 20 agosto e si finisce all’alba. La postazione ad aprire e chiudere i battenti sarà quella di piazza Garibaldi, mentre lungo il corso la musica cesserà alle due. Ad illustrare tutti i particolari ci ha pensato stamane la Presidente di Spazio Giovane Lorenza Petrella, unitamente ai componenti dell’associazione e al sindaco di Pratola Peligna Antonio De Crescentiis. “Sarà una notte di puro divertimento con tutto il corso che sarà addobbato a tema”, rimarca la giovane Petrella che invita il popolo peligno e non solo a partecipare alla lunga notte dove non mancheranno divertimento e sorprese. “Questo gruppo di giovani capace di mettere in campo eventi del genere dimostra la capacità che hanno, la forza di volontà e le idee”- sottolinea il primo cittadino. Quando mancano una manciata di giorni all’evento, l’attesa si fa sempre più forte per quella che quasi sicuramente sarà un’altra notte memorabile. Che la festa abbia inizio al grido di “Accorrete gente”.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO