Prezza: finti tecnici della Protezione Civile tentano di truffare anziani con la scusa dei controlli post terremoto

PREZZA – “Buongiorno signora siamo venuti per controllare la sua abitazione dopo il terremoto”. Si presentano come tecnici della protezione civile ma in realtà non sono altro che truffatori. L’increscioso episodio si è verificato nei giorni scorsi a Prezza dove due malviventi hanno tentato di raggirare i proprietari di un’abitazione con la scusa dei controlli post terremoto. E’ l’ennesimo caso in pochi giorni che si registra sul territorio regionale, dopo quelli verificatesi nella Marsica e nel pescarese. Questa volta il colpo è stato messo a segno nel territorio peligno. Sembrerebbe- stando alle prime informazioni- che i finti tecnici agiscono sempre in coppia. Mentre uno intrattiene gli anziani, simulando l’analisi visiva dell’appartamento, l’altro svaligia l’abitazione. Fortunatamente a Prezza i malviventi sono tornati a casa senza bottino. Altre segnalazioni sono arrivate dalla frazione di Bagnaturo. I carabinieri della stazione di Sulmona, che stanno prendendo in carico i vari casi, raccomandano la massima prudenza. Per verificare se i tecnici che bussano nelle case per il controllo post sisma siano realmente, si può contattare il numero di emergenza 112.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *