Progetto Autostradale Toto, Bcc di Pratola Peligna si fa sentire: “No all’isolamento della nostra Vallata”

SULMONA – “Questo progetto decreterebbe l’emarginazione e l’isolamento dell’intera vallata, producendo un impatto sociale ed economico fatale per l’intera zona, mettendo a repentaglio la sopravvivenza dell’intero tessuto imprenditoriale”. E’ quanto dichiara Maria Assunta Rossi presidente della Banca di Credito Cooperativo di Pratola Peligna riguardo al progetto di variante sulla autostrada A 24 A 25 proposto dall’imprenditore Toto. Il consiglio di amministrazione dell’istituto di credito, infatti, il 25 febbraio scorso ha approvato una delibera che esprime contrarietà al progetto e l’ha inviata alla Presidenza del Consiglio Regionale. “Le ragioni poste a sostegno dell’opera” rimarca la Rossi “si rivelano in tutta la loro inconsistenza e ipocrisia; anziché promuovere lo sviluppo di una zona che è il cuore della regione, inspiegabilmente vanno in direzione contraria, negando il futuro a decine di migliaia di cittadini e giovani che in questo territorio vivono e lavorano. E’ ormai anacronistica e fuori luogo ogni divisione di idee e di progetti perché così facciamo solo del male a noi stessi e non garantiamo certo un futuro tranquillo ai nostri giovani. Dobbiamo unire le nostre forze” conclude la Rossi “la nostra gente ce lo chiede, la situazione ce lo impone.Abbiamo tutti il preciso dovere, amministratori pubblici, imprenditori e comuni cittadini, di fare scelte coraggiose a sostegno dell’economia che guardino al futuro per rilanciare il nostro territorio”.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *