Raiano: arrestata una coppia trentenne che coltivava canapa indiana in casa

RAIANO – Scoperta dai Carabinieri una coppia trentenne che coltivava canapa indiana in casa. Due giovani, di 29 e 25 anni, sono stati arrestati per illecita coltivazione e produzione di sostanze stupefacenti ai sensi del D.P.R. 309/1990. A seguito di ripetuti servizi di controllo del territorio, i militari della Stazione Carabinieri di Raiano, hanno proceduto nella serata di ieri a perquisire l’abitazione di due giovani, che detenevano la sostanza stupefacente. CARABINIERIAnche grazie al forte odore proveniente che emana la canapa, i Carabinieri hanno scoperto una piccola stanza adibita a serra termica, completa di tutti gli accessori (lampada, fertilizzante, essiccatore, filtri, aspiratori e temporizzatori), all’interno della quale sono state rinvenute due piante di canapa indiana lunghe cm. 1,20 appese sottosopra per l’essiccazione. In un’altra stanza Carabinieri hanno trovato due piante rigogliose poste in un vaso alte all’incirca cm. 80 e, su un tavolo della cucina, 5 grammi di hashish. CARABINIERI CANAPATutta la sostanza stupefacente, del peso complessivo di due chilogrammi, insieme a tutta l’attrezzatura rinvenuta, è stata sequestrata e resta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria. La Procura della Repubblica, in attesa del giudizio, ha ristretto la coppia ai domiciliari.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *