Una “rete” di giovani per il santo patrono. Al via ” San Panfilo Cup”

SULMONA – Maglietta e pantaloncini, sorriso sulle labbra e tanta voglia di vincere e partecipare. Novanta ragazzi, dai 10 ai 14 anni, sono scesi in campo oggi al Centro Sportivo Agorà per la prima giornata del torneo inter-parrocchiale “ San Panfilo Cup” che dà ufficialmente il via alla festa civile del santo patrono. Cinque le parrocchie cittadine protagoniste del torneo che da oggi fino a domenica si affronteranno nella fase a gironi e poi, il 26 e il 27 aprile, nella fase finale allo Stadio “ Pallozzi”. Si tratta di San Panfilo, S. Agata V.M. Cristo Re, Maria Ss.ma Ausiliatrice e Ss.mo Crocifisso. E’ stato il parroco della Basilica Cattedrale di San Panfilo don Domenico Villani a inaugurare la competizione, ricordando che “ l’importante è divertirsi e stare insieme in modo sano”. Che l’aggregazione sia il vero leitmotiv dell’evento ne è prova il fatto che il direttore di gara avrà a disposizione nel corso del torneo anche la “green card”, il cartellino verde del fair play che premia i giocatori che si distinguono i gesti di fratellanza e reciprocità. “Per noi oggi si realizza quasi un sogno. Finalmente riusciamo a creare una rete di giovani intorno al santo patrono. Per il prossimo anno l’auspicio è di fare ancora meglio e di coinvolgere più parrocchie”, commentano soddisfatti Adelmo Ramunno dell’Asd Sulmonese e Daniele Manias della parrocchia di San Panfilo. E’ il proprio il caso di dire che quando i giovani non vanno in Chiesa, è la Chiesa ad andare in mezzo ai giovani.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *