San Panfilo, Sulmona s’è desta. Il parroco: ”E’ festa della ripartenza”

SULMONA – “Quella di quest’anno sarà ricordata come la festa della ripartenza”. Così il parrocco della Basilica Cattedrale di San Panfilo don Domenico Villani, tirando le somme dei festeggiamenti in onore a san Panfilo, patrono della città di Sulmona e della diocesi di Sulmona-Valva. Il programma si è chiuso ieri al Cinema Pacifico con il concerto di Beppe Frattaroli e ha visto una settimana di eventi con il primo torneo di calcio a 7 interparrocchiale ” San Panfilo Cup” consegnato alla parrocchia di Cristo Re, la veglia di preghiera animata dalla Pastorale Giovanile, il risveglio e il Matinéè Musicale con le bande della Scuola media “ P. Serafini” e Polo Scientifico-Tecnologico “ E.Fermi” e l’intrattenimento del Complesso bandistico Città di Introdacqua. “Tutto si può fare meglio ma credo che la festa abbia superato ogni aspettativa”, incalza Villani. Il parroco della Cattedrale crede che la strada da percorrere per il futuro sia quella “dello stare insieme, curando di più i giovani e cercando di creare momenti di aggregazione che possono far sentire lo spirito cristiano e di comunità”. “Per il prossimo anno l’auspicio è quello di tenerci ancora di più a questa festa. Cerchiamo di più San Panfilo, andiamo a pregare dinanzi le sue spoglie e chiediamoli il dono della pace per l’intera città”, conclude Villani. Il sogno di rimettere in auge una festa civile per il santo patrono è diventato realtà grazie a un lavoro di squadra. In una settimana qualcosa si è mosso. Sulmona s’è desta.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *