Santuario Madonna della Libera, fondi anche dal Masterplan

0
251

PRATOLA PELIGNA – Il recupero e la messa in sicurezza del Santuario della Madonna della Libera di Pratola Peligna è stato inserito nel Masterplan del Centro Abruzzo. Trecento mila euro è la somma stanziata dalla Regione che si va ad aggiungere agli ottocento mila euro che sono stati erogati lo scorso 26 novembre da una delibera Cipe. Il finanziamento rientrava negli interventi della ricostruzione pubblica del Governo, riguardanti 53 chiese e 13 scuole. Un altro passo in avanti per riportare all’antico splendore un luogo di culto, simbolo della tradizione pratolana. Nei prossimi giorni il luogo di culto sarà al centro dei riflettori per i festeggiamenti della Madonna della Libera. Il Santuario mariano è stato seriamente danneggiato dal sisma del 2009. Nel corso degli anni sono stati eseguiti degli interventi di recupero e di messa in sicurezza ancora ben visibili. L’edificio beneficiò anche della famosa “legge mancia” ( 250 mila euro). Ad occuparsi della riparazione del luogo di culto nel maggio 2012 fu il comitato per i festeggiamenti della Madonna della Libera dell’epoca che diede vita a una raccolta fondi, riuscendo a raggiungere una cospicua somma. La messa in sicurezza del Santuario è uno degli obiettivi dell’amministrazione De Crescentiis, assieme al recupero della Chiesa di San Rocco, anch’essa danneggiata dal sisma del 2009.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO