Sulmona, 21 enne di Roccacasale aggredito nei pressi della Villa Comunale: ore contate per l’aggressore

SULMONA – Ci sarebbe un sospettato nell’indagine condotta dalla Squadra Anticrimine del Commissariato sulmonese di via Sallustio sull’aggressione di sabato scorso in piazza Tresca dove, ad avere la peggio, è stato un 21 enne di Roccacasale. Il giovane, colpito in volto, è caduto rovinosamente a terra, rimediando quaranta giorni di prognosi. In queste ore l’attività d’indagine, condotta dall’ispettore superiore Daniele L’Erario, si sta concentrando sull’ascolto dei testimoni per reperire tutti gli elementi utili per risalire all’autore del gesto. Nell’elenco dei sospettati ci sarebbe un 18 enne del luogo ma l’indagine non è affatto chiusa. Ancora bocche cucite dagli uomini della Squadra Anticrimine. Sembrerebbe che nemmeno il sistema di videosorveglianza installato nella zona sia stato utile agli inquirenti per ricostruire l’esatta dinamica dei fatti. Secondo le prime informazioni sembrerebbe che il giovane di Roccacasale sia uscito dal locale dove lavora per raggiungere la sua autovettura parcheggiata nei pressi della Villa Comunale, ma a piazza Tresca avrebbe incontrato il suo aggressore. Ancora da capire se l’autore del gesto abbia agito da solo o con l’aiuto di altre persone. Saranno le indagini della Polizia a far luce su un caso che ha riacceso i riflettori sulla sicurezza e la vivibilità in centro storico.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *