Sulmona: carovana di 4 vespisti accolti dal Vespa Club di Sulmona e poi ricevuti in Comune dal Sindaco Annamaria Casini

SULMONA – Da Acquaviva delle Fonti di Puglia fino a Barletta, dopo aver toccato anche Sardegna e Sicilia. Un percorso lungo 7300 km con trenta fermate programmate ed è cosi che il giro d’Italia si fa anche in vespa. La carovana dei quattro vespisti, protagonisti dell’avventura, ha fatto tappa due giorni fa a Sulmona. Sono stati scortati e accolti dai componenti del Vespa Club di Sulmona e poi ricevuti a Palazzo San Francesco dal sindaco Annamaria Casini. A girare l’Italia in Vespa sono Agostino Mastrorocco di Acquaviva delle Fonti, Domenico Gelmi dal centro della ValCamonica di Manonno, in provincia di Brescia, Francesco Muroni di Roma e Augusto Gaudino di Biella e iscritto al Vespa Club di Santià in provincia di Vercelli. Una vera e propria impresa se si considera che in questi giorni il maltempo fa la sua parte e i quattro vespisti sono esposti anche alle intemperie e all’incertezza atmosferica. “Una grandissima accoglienza. Abbiamo trovato una straordinaria risposta dei Vespa Club e delle associazioni”- hanno commentato i quattro- appena approdati nella patria di Ovidio. Nell’ufficio del sindaco i vespisti hanno ribadito le nobili finalità dell’iniziativa. Il giro d’Italia in Vespa si fa solidale infatti con l’Angsa (associazione nazionale genitori dei soggetti autistici) attraverso una raccolta fondi e con l’associazione Sanguis Francisci che sta portando avanti il progetto di messa in sicurezza dell’impianto elettrico della Chiesa di San Francesco d’Assisi a Castelvecchio Subequo. “Con questa iniziativa vogliamo sollecitare le istituzioni a parlare di più dell’autismo per dare il giusto rilievo alle tante problematiche”- chiosano i vespiti- che hanno ricevuto il plauso e i complimenti del primo cittadino.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *