Sulmona: chiusa l’Agenzia di promozione culturale

0
675

SULMONA – Parametri troppo bassi per mantenere aperta l’Agenzia di promozione culturale di Sulmona. Con questa motivazione è stato disposto lo sgombero dell’edificio di piazza Venezuela. Un fulmine a ciel sereno per gli studenti che ogni giorno la frequentano per ragioni di studio. La comunicazione dal Dirigente Francesco Tantarelli è arrivata in mattinata ai dipendenti della struttura che dovranno organizzarsi per il trasloco. Da domani l’Agenzia di promozione culturale sarà trasferita nell’ex Arsa di via Crispi che non potrà contenere tutto il flusso di visitatori, si parla di 150 persone ogni giorno. Le verifiche sismiche sono state eseguite nel mese di febbraio e il responso parla di un parametro di vulnerabilità pari a 0,26. Nell’edificio si contano circa 35 mila libri, un tesoretto non indifferente. La notizia, che è circolata rapidamente, ha gettato nella rabbia e nello sconforto gli studenti e gli amanti della cultura dal momento che l’Agenzia di promozione culturale è sede di convegni, incontri letterari e conferenze. “Questo per noi è l’unico luogo dove studiare. Ci auguriamo che chi di dovere trovi soluzioni perché altrimenti non sappiamo dove andare”- incalzano in coro i giovani studenti. Da definire i tempi di messa in sicurezza dell’edificio che, stando alle prime indiscrezioni, non si annunciano brevi.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO