Sulmona: i confetti conquistano anche i francesi

SULMONA – Un’amicizia che va avanti ormai da dieci anni quella che lega i comuni di Anversa degli Abruzzi e Illiers-Combray (Francia) nel nome di Gabriele d’Annunzio e di Marcel Proust. Un gemellaggio che fonda le basi su poesia e cultura. Anche Sulmona nei giorni scorsi è stata visitata dal gruppo dei quaranta francesi, guidato dal vice sindaco Marie Claude Francois. Prima una passeggiata in centro storico e poi una visita nella Fabbrica dei Confetti Pelino. Fra arte e storia, la patria di Ovidio ha catturato non solo il cuore dei francesi ma anche il palato. Sono stati proprio i confetti a suscitare interesse ed entusiasmo. “Si sono meravigliati di questa splendida città e anche della qualità dei confetti. Hanno voluto assaggiare e ammirare tutte le specialità”- raccontano soddisfatti alcuni titolari dei punti vendita in centro storico. In una settimana i francesi hanno fatto il giro del Centro Abruzzo partendo da Avezzano, passando per Sulmona. Domenica scorso hanno partecipato anche alla festa della Madonna della Consolazione ad Anversa, incrociando i pratolani che sono venuti in pellegrinaggio a piedi. “Per noi è una grande onore avere questa visibilità e vetrina internazionale. Ne abbiamo approfittato per far conoscere le bellezze artistiche del nostro territorio. Devo dire che i francesi hanno apprezzato anche la tradizione culinaria abruzzese”- ha rimarcato l’assessore di Anversa Mario Giannantonio. I frutti sembrerebbero buoni. Lunga vita all’amicizia fra Anversa e Illiers-Combray.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *