Sulmona: Giostra Cavalleresca d’Europa e dei Borghi più Belli, con Kitera e Villalago vince la solidarietà

SULMONA – Le delegazioni di Kitera e Villalago, associate al Sestiere di Porta Manaresca si aggiudicano rispettivamente la sedicesima edizione della Giostra Cavalleresca d’Europa e la decima edizione della Giostra Cavalleresca dei Borghi più belli d’Italia. A vincere però è stata la solidarietà al termine di una finale a senso unico. Il cavaliere di San Marino, Bugnara e Borgo S.M.Tomba Alberto Liverani che ha affrontato in finale Marco Francenigi, ha perso il controllo del suo cavallo, cadendo rovinosamente a terra. Per fortuna entrambi, cavallo e cavaliere, sono in buone condizioni. Come da regolamento Liverani è stato registrando con zero botte zero punti e un tempo di sessanta secondi, mentre Francenigi ha effettuato una corsa solitaria verso la vittoria. Al termine della cerimonia e delle foto di rito le delegazioni di Kitera e Villalago, uscite vincitrici, hanno scelto di donare i due palii a San Marino e Bugnara. E’ il trionfo dell’umanità, una sorta di vittoria per la Giostra Cavalleresca e per Sulmona. Manaresca intanto fa il bis dopo la vittoria delle scorsa domenica nella Giostra di Sulmona. Sono state otto le delegazioni europee scese in campo, abbinate ai Borghi più Belli d’Italia. Colorato e pieno di suggestioni il corteo storico. Da segnalare la presenza dell’Ambasciatore d’India in Italia Anil Wadhwa che sta stringendo un patto di amicizia con il Comune di Sulmona. Il gruppo ha regalato al pubblico di piazza Garibaldi un assaggio della cultura indiana con un ballo applaudito e apprezzato. Domani la delegazione terrà un’esibizione alle ore 21,30 sul cortile dell’Annunziata (in caso di maltempo al Cinema Pacifico). Un finale da incorniciare con il Sirtaki, la danza greca che ha creato un lungo serpentone di figuranti e autorità che per diversi minuti si sono lanciati nell’atmosfera frizzante e coinvolgente. Presenti i sindaci e i rappresentati del Comuni dei Borghi più belli d’Italia, il Direttore del Dipartimento Regionale di cultura e turismo Giancarlo Zappacosta, il sindaco padrone di casa Annamaria Casini, il Presidente del Consiglio Comunale Katia Di Marzio, la consigliera Roberta Salvati. A tirare le somme della manifestazione sono stati il Commissario Reggente dell’associazione Giostra Maurizio Antonini e il Presidente Onorario Mimmo Taglieri soddisfatti per la “Giostra aperta all’Europa e al mondo”. “Sono felice perchè nonostante il maltempo siamo riusciti a mantenere gli impegni svolgendo tutti gli eventi in programma” ha affermato nel suo intervento il presidente Taglieri, tenendo a ringraziare tutti gli ospiti presenti, le otto delegazioni, il direttivo, il commissario reggente, Maurizio Antonini, Dino Iacobucci che ha curato la Giostra europea, sottolineando un ringraziamento per l’assessore regionale sulmonese Andrea Gerosolimo, per la sua vicinanza alla manifestazione, per i vertici del consiglio regionale, ricordando che la Giostra ha ottenuto il riconoscimento dalla Regione di una delle tre più importanti manifestazioni d’Abruzzo. “Voglio dire grazie soprattutto all’instancabile popolo dei volontari della Giostra”. Secondo il sindaco di Sulmona Annamaria Casini “E’ sempre un onore poter ospitare tutti questi paesi che si prodigano per essere presenti nella nostra terra con uno spettacolo unico per tutto il territorio. Un legame importante che va oltre lo scambio culturale”. In verità non è ancora finita. Il programma si chiuderà martedì 9 agosto con il concerto di Renzo Arbore in piazza Garibaldi per il quale, in città, c’è grande attesa.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *