Sulmona Istituto De Nino-Morandi, Antonio De Crescentiis: “Il 12 luglio riunione operativa a Palazzo Mazzara”

SULMONA – Giungere in tempi brevi all’avvio dei lavori utili a riconsegnare agli studenti l’edificio dell’Istituto tecnico commerciale e per geometri “De Nino–Morandi”, che sarà riportato nella città di Sulmona dopo la temporanea delocalizzazione nel Comune di Pratola Peligna, a causa dell’inagibilità della sede. Con questo obiettivo il presidente della Provincia dell’Aquila Antonio De Crescentiis ha convocato, per il prossimo 12 luglio, una riunione operativa alla quale sono stati invitati il sindaco Annamaria Casini, il Dirigente scolastico del Polo Scientifico-Tecnologico Massimo Di Paolo, il responsabile dell’Ufficio speciale per la ricostruzione dei Comuni del cratere, Paolo Esposito, ed i tecnici degli enti coinvolti. Il plesso scolastico di via D’Andrea risulta chiuso dal 17 ottobre 2014, da quando la Guardia di Finanza dell’Aquila pose i sigilli su una parte dell’edificio per presunti lavori sbagliati post sisma. Il 29 ottobre dello stesso anno la popolazione scolastica fu trasferita all’Iti di Pratola Peligna.DE NINO Il 13 novembre 2015 la Provincia definì con la Procura della Repubblica dell’Aquila un percorso che avrebbe portato al dissequestro dell’immobile. L’ultimo vertice in Prefettura si tenne lo scorso 4 maggio. Ancora incerti i tempi del rientro nella sede storica. C’è un cronoprogramma da stabilire, un progetto da elaborare e una gara d’appalto da indire. All’incontro, che si terrà il prossimo 12 luglio alle ore 10,30 nella sede dell’amministrazione provinciale a Sulmona presso Palazzo Mazara seguirà un sopralluogo presso il plesso scolastico.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *