Sulmona: la “Panarda” del Sestiere di Porta Manaresca conquista il palato di 80 commensali

0
626

SULMONA – Tutti a tavola a Largo Palizze per la “Panarda” del Sestiere di Porta Manaresca. Un sontuoso e allegro banchetto che affonda le radici nella tradizione gastronomia abruzzese, rivisitato in pieno stile rinascimentale, così da essere in perfetta sintonia con l’atmosfera della Giostra. Un’ottantina i commensali che ieri sera si sono seduti a tavola, non pochi dei quali turisti. Variegata, come al solito, la somministrazione delle pietanze con ventiquattro portate, la cui preparazione è stata affidata allo chef Clemente Maiorano. Protagonisti della serata i prodotti tipici del territorio, il buon vino ma anche musica, spettacoli, rievocazioni storiche e ottima compagnia con Messer Pitro Lo Giullare, il gruppo di musica popolare abruzzese-molisana “Alberi Sonori” e i Cavalieri del Falcone di Popoli. La voce della serata è stata quella dell’instancabile Fiorenza Quadraro. “La Panarda è ormai diventato un appuntamento fisso per la città e per la Giostra. E’ strategica la sua collocazione a ridosso del torneo cavalleresco europeo”, sottolinea il capitano del Sestiere di Porta Manaresca Filiberto Mercatini. Un clima quasi fiabesco che ben ha sposato la buona cucina con la storia e la tradizione del territorio. Un connubio vincente che ha ottenuto il plauso dei turisti e di tutti i commensali, nonchè quello del Commissario dell’associazione Giostra Maurizio Antonini, del sindaco di Sulmona Annamaria Casini, del Presidente del Consiglio Comunale Katia Di Marzio e della senatrice Paola Pelino.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO