Sulmona: con Muntagninjazz “Piano piano” la città torna a vivere

SULMONA – Basta un tocco di Muntagninjazz per far rivivere il centro storico di Sulmona e l’intera città. Si conferma vincente “Piano piano per Sulmona”, la formula sperimentata lo scorso anno dall’omonima associazione, da Fabbricacultura, Dmc Cuore dell’Appennino e dalla Camera di Commercio dell’Aquila. Musica e arte invadono il capoluogo peligno, sfruttando le location naturali ed è subito festa. Il centro storico da ieri è diventato infatti un grande palcoscenico. Folla e grande entusiasmo lungo corso Ovidio e negli scenari più ricchi di storia, architettura, arte e fascino, come il sagrato di palazzo Annunziata, piazza XX Settembre, nella quale spicca la statua di Ovidio e piazza Carmine, a pochi passi dall’Acquedotto medievale di piazza Garibaldi. Migliaia tra sulmonesi e turisti si sono riversati in centro per ascoltare musica classica, jazz, pop, rock. Tanti i musicisti che si sono esibiti, da giovani talenti ad artisti già affermati e noti al grande pubblico e perfino semplici studenti e appassionati che hanno goduto e regalato emozioni. E non è mancata la curiosa “passeggiata con pianoforte”, caratterizzata da pianisti trainati da biciclette, che ha strappato sorrisi compiaciuti e applausi a scena aperta. Intanto, tra musica e arte, non manca la gastronomia locale con i prodotti più tipici e più ricercati, che hanno stuzzicato i palati più raffinati, con l’offerta di assaggi e degustazioni lungo i portici del corso. La festa di Piano Piano quest’anno si arricchisce anche di un evento dedicato alle arti visive con Galleria Corso Ovidio, un percorso d’arte organizzato dal Laboratorio MAW, che sposa l’evento musicale trasformando il cuore della città in un grande aperto spazio espositivo. Pittura, scultura, performance, installazioni: oltre 100 opere di altrettanti artisti abruzzesi si propongono con i loro ritmi in un itinerario che comprende le piazze e i passaggi principali. Spicca agli occhi dei visitatori anche la mostra di bozzetti ovidiani, allestiti a Palazzo Sanità, facente parte del progetto Beyond The Shape. “La prima giornata della rassegna è già un successo”, sottolinea Valter Colasante, presidente dell’associazione Muntagnin’jazz, “una formula che ha ottenuto un favorevole riscontro nelle migliaia di turisti e appassionati che stanno affollando in queste ore il cuore pulsante della cultura cittadina”. La festa continua per tutta la giornata e la serata di oggi con un ricco programma. E’ questa la Sulmona che piace.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *