Sulmona, occhio ai raggiri: nessun dipendente del Comune deve entrare nelle case per eseguire delle verifiche post sisma

0
298

SULMONA – Nessun tecnico del Comune entra nelle case per eseguire delle verifiche post sisma. L’allerta arriva da Palazzo San Francesco all’indomani di alcuni fenomeni verificatesi nel pescarese e nella marsica. Dei veri e propri sciacalli si presentano come dipendenti del Comune, chiedendo di poter effettuare dei controlli nelle abitazioni in seguito agli ultimi eventi sismici. In realtà è tutto falso dal momento che si tratta di un raggiro bello e buono. La conferma arriva dal sindaco di Sulmona Annamaria Casini. “Il Comune non incarica nessuno per questo tipo di controlli quindi è bene prestare la massima attenzione”- esordisce Casini. Al momento non si registrano casi specifici ma l’allerta resta alta. Dalle associazioni sulmonesi gira un messaggio sui social dove si invitano, soprattutto le persone anziane, a non cadere nel tranello dei malviventi. All’indomani del sisma del 24 agosto scorso anche la Questura dell’Aquila diramò una nota, pregando i cittadini non far entrare nessuno in caso. Al crimine per farla breve non c’è mai fine, nemmeno di fronte fatti del genere.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO