Sulmona Piazza Garibaldi, commerciante si appella alle Istituzioni: “La Piazza non resti deserta”

SULMONA – “La Piazza non venga trascurata dalle manifestazioni perché, col passare del tempo, diventa sempre più deserta”. Questo l’appello di Marco Lucente, titolare di un noto locale di piazza Garibaldi, indirizzato agli enti proposti, in merito alla situazione che vige in Piazza Maggiore. “Anche nel corso della due giorni di Piano piano per Sulmona ho dovuto organizzare un evento di intrattenimento ludico-creativo a mie spese, come hanno fatto i commercianti della zona sud”, fa sapere Lucente. L’esercente chiede più attenzione alle istituzioni e alle associazioni per i commercianti della piazza che spesso non vengono presi in considerazione nella programmazione degli eventi. “Nel corso della Giostra Cavalleresca siamo rimasti più di un mese con la piazza chiusa. Abbiamo lavorato si e no quattro giorni e ho incassato di più quando il mercato è tornato nella sua sede naturale”, tuona Lucente. “Nel caso della manifestazione cavalleresca” – continua – “sarebbe auspicabile ridurre i giorni di occupazione della piazza, inserire più eventi per incrementare le presenze magari mettendo gonfiabili per bambini”. I commercianti di piazza Garibaldi cominciano a farsi sentire. E’ in cantiere la costituzione di un associazione per aprire un dialogo con le istituzioni in merito a tutte le manifestazioni che, nel corso dell’anno, si svolgono in centro.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *