Sulmona: si cercano soluzioni concrete per i lavoratori del verde pubblico e della manutenzione stradale e le lavoratrici addette alla pulizie nel Tribunale:

0
277

SULMONA – Ancora sul piede di guerra i lavoratori del verde pubblico e della manutenzione stradale e le lavoratrici addette alla pulizie nel Tribunale di Sulmona. Ennesimo incontro ieri mattina a Palazzo San Francesco con il Sindaco Annamaria Casini, i consiglieri comunali Roberta Salvati e Mauro Tirabassi e il Segretario della Filcams Cigl Luigi Antonetti. Da un lato gli otto lavoratori del verde pubblico che da un anno vivono una situazione di affanno e incertezza economica. La soluzione- spiegano Antonetti e Salvati- potrebbe essere quella di affidare l’appalto fino al 31 dicembre dopodiché procedere con una nuova gara, fissando già da ora le condizioni. “Siamo pronti per rivolgerci agli organi competenti perché questa situazione va avanti orami da troppo tempo ed abbiamo bisogno di soluzioni concrete” – spiegano in coro i lavoratori. Diversa la situazione per le addette alla pulizia del tribunale che dopo venti anni rischiano di perdere il posto di lavoro per esaurimento di spazi.“ La sede del Tribunale non è stata scelta ma assegnata”- specificano-“ ora tocca al Comune avviare una ricognizione degli altri spazi esistenti”. Proposta fra l’altro lanciata dal Segretario della Filcams Cgil Antonetti. Che la trattativa sia ancora in corso lo conferma il Sindaco Annamaria Casini che si è ritrovata nelle mani la patata bollente. Il prossimo incontro è stato fissato per metà ottobre. Nel frattempo i lavoratori del verde pubblico hanno chiesto un incontro con la Guardia di Finanza mentre il Comune valuterà la proposta di Antonetti.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO