Sulmona e il Viale della Stazione: Settembre è passato ma ancora nessun marciapiede nuovo e strada ancora non asfaltata in modo definitivo

0
397

SULMONA – “Settembre è finito e siamo ancora in attesa di avere marciapiede nuovo e strada asfaltata in modo definitivo in viale Stazione”. Puntuali come un orologio svizzero tornano a bomba i residenti del viale della stazione di Sulmona che, nonostante il taglio del nastro di fine luglio, attende ancora il ripristino definitivo dell’asfalto che era stato annunciato per il mese di settembre. Ma proprio oggi si gira un’altra pagina sul calendario e gli abitanti del quartiere, che nel corso dei temporali estivi sono stati alla presa con altri disservizi, non intendono attendere nemmeno un altro giorno in più per incalzare gli organi preposti a dar seguito al rifacimento dell’asfalto. Da anni si grida allo scandalo per le condizioni di quell’arteria stradale finita più volte alla ribalta della cronaca fino a quando Comune e Saca hanno unito le forze con i lavori di posa in opera della condotta idrica e delle reti fognarie principali oltre al ripristino degli scavi con rifacimento dell’asfalto, nel tratto compreso dall’incrocio con via Zappanotte fino al civico n 25. Il costo degli interventi ammonta complessivamente a circa 400 mila euro, co-finanziato dal Comune di Sulmona e dalla stazione appaltante Saca, secondo Accordo di Programma. Ma ora manca la fase finale, quella richiesta con ansia dai cittadini. “Il ripristino dell’asfalto è previsto nel contratto che abbiamo siglato e quindi sarà fatto. Sarà mia premura verificare se nella prima decade di ottobre o più in là ma non lasceremo le cose al caso”- interviene il vice sindaco e assessore ai lavori pubblici Nicola Angelucci. Ma i residenti spingono il piede sull’acceleratore.

Andrea D’Aurelio

Nessun commento

LASCIA UN COMMENTO