Variante autostradale, Forza Italia chiede discussione in Consiglio

L’AQUILA – “Bloccare immediatamente la proposta di Delibera avente per oggetto ‘Presa d’atto del progetto di messa in sicurezza Autostrade A24 e A25 – Legge 24 dicembre 2012, n. 228, e relativo parere tecnico regionale’, che vede come proponente proprio il presidente D’Alfonso”. Questa la richiesta avanzata, in una nota, dai consiglieri regionali di Forza Italia Lorenzo Sospiri e Mauro Febbo che rimarcano come sia “poco istituzionale approvare un parere tecnico e portare avanti una imponente opera senza che il progetto, relativo alle nuove tratte autostradali proposto dal gruppo Toto, venga prima discusso in Consiglio regionale. Registriamo ancora una volta da parte di questo esecutivo un atteggiamento di superbia, portando avanti progetti sottraendosi a un confronto sereno e democratico. Inoltre ricordiamo – concludono Sospiri e Febbo – che anche i sindaci e i portatori d’interesse sono sfavorevoli alla nuova idea di tratto autostradale e quindi chiediamo che la proposta di delibera venga ritirata e sottoposta a un’attenta discussione”. La variante autostradale non piace a grande parte dei sindaci del Centro Abruzzo. Il parere contrario è arrivato nei giorni scorsi a Sulmona in un incontro convocato dal sindaco Annamaria Casini e dall’assessore regionale alle aree interne Andrea Gerosolimo che ha ottenuto le carte. Un progetto che non va giù nemmeno al vescovo di Sulmona-Valva Angelo Spina che non benedice la variante autostradale, ma chiede che prima di ogni cosa venga ascoltato il territorio.

Andrea D’Aurelio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *